Assange, il nuovo Mazzini.


sono sicuro, a 150 anni da ora, molte vie nel mondo saranno intitolate ” Assange Street”, come ora in italia in quasi tutte le città vi è una via dedicata a Mazzini.

A 15 anni finì in carcere perchè non volle lasciare il posto in chiesa ad un cadetto del Collegio Reale. Ecco chi era Mazzini. uno convinto che i privilegi bisogna meritarseli, e nulla dev’ essere accettato a testa bassa con la coda tra le gambe.

In fondo i “massoni” patrioti di fine ‘800 cosa potrebbero essere oggi, se non hackers che utilizzano la rete per il riscatto sociale contro un potere ormai “grasso e inetto”?

e Assange è il loro Mazzini contemporaneo. Anzi. Se Mazzini fosse vivo, oggi sarebbe proprio Assange.

 le Banche gli chiudono i conti,i tribunali lo vogliono dietro le sbarre,i governanti preferiscono invece i tavoli orgiastici con dittatori e mafiosi. Qualcosa vorrà pur dire,no?

lo spiegò anni orsono proprio Mazzini. “Perché i denari finiscono, ma gli uomini liberi si moltiplicano”.

e la plutocrazia lo sa molto bene, ecco perchè Assange è divenatato il nemico pubblico mondiale numero uno. Il suo lavoro toglie il velo dall’ ipocrisia criminale mascherata da “diplomazia”.  mentre i plutocrati stanno sudando freddo ancora appesi all’ albero della cuccagna, Assange crea uomini liberi con le torce in mano. e l’ albero presto brucierà.

una cosa è certa, strade non verrano dedicate a Frattini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...