siamo un paese inflazionato d’ artisti.


ieri mentre guardavo un documentario sull’ artista post-surrealista h.r. giger, la voce narrante commentava il fatto che in svizzera ci siano pochi artisti e pochi ne crea.

pochi perché è un paese dove qualsiasi lavoro è strapagato rispetto al resto del mondo, di conseguenza nessuno svizzero è intenzionato a barattare la propria libertà e solidità economica con una vita nell’ incertezza, unica vera promessa del mondo dell’ arte.

così deduco che invece in italia, di artisti ce ne siano fin troppi perché qualsiasi lavoro è sottopagato, quindi tanto vale guadagnare poco facendo quel che piace sfamandosi con l’ illusione d’ essere privi del complesso borghese dello stipendio fisso e quindi liberi e felici.

forse sono invece tutti schiavi, gli uni perché troppo ricchi, gli altri perché troppo poveri.

entrambi troppo stupidi per capirlo.

 

3 thoughts on “siamo un paese inflazionato d’ artisti.

    • ma non potevano avere anche loro il petrolio sotto il culo? che così a quest’ ora qualcuno già ci buttava qualche bomba a grappolo sulla testa?
      giusto per vederli una volta con qualche problemino da risolvere…

      • mi spiace…più che il cioccolato non hanno…che poi se un giorno salta fuori che col cioccolato ci fai andare le macchine allora vedi che qualche bomba a grappolo se la sucano anche loro…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...