La filastrocca del provocatore.


 

“Il menestrello traditore canta le gesta:
del pescivendolo dalle cavalleresche ambizioni,
che non s’ accorge dello stretto guinzaglio,
che il federmaresciallo coi calzettoni,
tempo fa gli strinse con il fermaglio.

E di complotti arditi aman tesser la trama col paradentista nudista,
sempre appaiato alla silenziosa tonta dell’ indignazione surfista.

Quel gatto inconsolato
dimenticar non ci è dato,
con la testa nella lettiera sversa d’ un lato,
di Schrödinger l’ han chiamato.

Di cercarlo non ci duole,
anche se di trovar più nessun lo vuole.”

102_0094

Soluzione dell’ indovinello cinematografico. Andiamo con le presentazioni:

il primo da sinistra: il nazista occhialuto ne “i predatori dell’ arca perduta”, che si scioglie alla fine del film, è il paradentista nudista. aveva una pessima dentatura e il potere dell’ Arca lo denuda fino all’ osso.

il secondo: il cinese con le mannaie in “Grosso Guaio a Chinatown”, è naturalmente il pescivendolo. Altrimenti che gli servivano quelle mannaie? Certamente non per affettare Kurt Russel.

il terzo: Noè nell’ ultimo film hollywoodiano. naturalmente il menestrello traditore, che segue Dio ma nello stesso tempo convince giganti di pietra a fargli da guardia del corpo. solo un menestrello traditore può cantar di Dio ma assoldare profane guardie laviche corazzate.

il quarto è il servo in “the rocky horror picture show”. è il servo silenzioso, tonto e indignato che nel frattempo ha cambiato sesso. Del resto in “the rocky horror” tutti sapete che l’ identità sessuale è opzionale.

la quinta è Mercoledì della famiglia Addams. In ogni famiglia che si rispetti ci vuole la figlioletta sempre incazzata e autoritaria! è naturalmente il ferdermaresciallo con i calzettoni. Ma Mercoledì aveva i calzettoni? Par ricordare proprio di sì.

il sesto è il Gatto di famiglia.  Poi venduto a Schrödinger per il noto esperimento. Nessuno l’ ha mai più visto.

(nel film “A serious man” dei fratelli Coen, il paradosso di Schrödinger condiziona le scelte dei protagonisti fino al gran finale)

Infine, perché la filastrocca del provocatore?

Bhè, certamente qualche cinefilo la prenderà piuttosto male.

Ok, avete ragione. L’ indovinello era impossibile da risolvere.

Chi non l’ avesse risolto, ci riprovi con il prossimo. Buona giornata.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...