il riccio. ma l’educazione dov’ è finita?


mai paragonare un libro al film tratto da esso.

letteratura e cinematografia sono due linguaggi differenti e così devono essere valutati. complementari al massimo, ma differenti.

anche se il film senza il libro non esisterebbe, il primo è comunque un’ elaborazione dello sceneggiatore e poi del regista. alle volte il film può dare un’ interpretazione totalmente differente da quella che il libro lasciava intendere. ed è giusto così.

differente è ovviamente valutare se il film in questione sia effettivamente valido come tale, secondo canoni cinematografici e non letterari.

mentre il libro rimane comunque immutato( tralasciando le traduzioni in altre lingue, ma questo è un altro capitolo) i film tratti da esso possono essere infiniti, differenti e comparabili tra loro. 

dico questo perchè ho la nausea di sentir ripetere la solita solfa del tipo “…e però il libro è meglio”. immane banalità. il film è  semplicemente un’ altra cosa. punto.

l’ unica cosa che mi crea però un certo fastidio è la mutilazione  di parte del titolo. quello del libro è così poetico,  forse tra i migliori titoli mai pensati. perchè allora quello del film dev’ essere il risultato d’ una castrazione apparentemente senza senso?

rimango tutt’ ora perplesso.

Annunci

martyrs


siamo realmente responsabili del nostro destino?

una risposta interessante viene ad esempio dalla saga animata made in japan di “BERSERK” che ci risponde con un bel NO secco. qui siamo di fronte ad una pellicola francese horror (effettivamente riescono ad essere chic anche in questo ambito, qualunque cosa questo voglia dire) che indovinate come invece ci risponde? con un NO ancora più secco.

ma mentre nel primo caso i nostri burattinai provengono da un’ altra dimensione  evocati dall’ ambizione umana, nel secondo caso tutto avviene tra mortali, tutti umani, in balia delle medesime divisioni di classe, consolidate da migliaia di anni. la rivoluzione francese? secondo il regista è come se non fosse mai avvenuta ( e qui son pienamente d’ accordo con lui).

in fondo l’ odierna crisi economica totale se fosse tale dovrebbe colpire tutti no? mentre invece…

non avete capito nulla del film attraverso il mio commento? se siete curiosi e coraggiosi guardatelo e tutto vi sarà più chiaro! ma vi avviso che dopo la visione, quando vedrete passare un’ auto di lusso rara, vorrete avere in mano una molotov per bruciarne il conducente e non una fotocamera digitale per immortala e archiviarla sul vostro pc!

se cliccate sulla locandina vedete il trailer!